In occasione del convengo ATENA di La Spezia, precisa la società triestina, il ferry a GNL in costruzione in Turchia è stato solo citato come esempio delle iniziative attualmente in corso nel settore

In relazione all’articolo “La propulsione a GNL ora ha il suo regolamento internazionale”, pubblicato su Ship2Shore in data 24 febbraio 2016”, la società M.E.S. di Trieste precisa che nell’intervento dell’Ing. Fabrizio Visco, il traghetto a propulsione ibrida in costruzione dal cantiere turco Sefine Shipyard per conto della compagnia marittima italiana Caronte & Tourist è stato citato solo come esempio dei numerosi progetti in corso in questo ambito a livello internazionale, ma che la stessa M.E.S., a differenza di quanto riportato, non è in alcun modo coinvolta in tale commessa.

Ship2Shore 27/02/2017

http://www.ship2shore.it/it/shipping/mes-chiarisce-nessun-coinvolgimento-nel-progetto-del-nuovo-traghetto-di-caronte--tourist_63795.htm

 

 



« News archive